Esplora contenuti correlati

Rinnovato anche per i prossimi sette anni il programma Erasmus+: sarà più inclusivo, più green e più digital

Erasmus+ è il programma dell'UE per l'istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport in Europa.

Il nuovo programma per Erasmus+ 2021 -2027 è stato istituito con il Regolamento (UE) 2021/817, che abroga il Regolamento (UE) n. 1288 del 2013. L’obiettivo generale del programma è sostenere, mediante l’apprendimento permanente, lo sviluppo formativo, professionale e individuale delle persone nei settori dell’istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport, in Europa e nel resto del mondo, contribuendo così alla crescita sostenibile, all’occupazione di qualità e alla coesione sociale, come pure a stimolare l’innovazione e a rafforzare l’identità europea e la cittadinanza attiva.

Gli obiettivi sono perseguiti attraverso tra azioni chiave:

1) mobilità ai fini dell’apprendimento;

2) cooperazione tra organizzazioni e istituti;

3) sostegno allo sviluppo delle politiche e alla cooperazione

e attraverso le azioni Jean Monnet.

Le risorse destinate al Programma per il periodo 2021-2027 ammontano a circa 28 milioni di euro (rispetto ai 14,7 della precedente programmazione).

Il nuovo Erasmus+ offrirà più strumenti e risorse a sostegno dell’inclusione (accesso all’apprendimento e alla mobilità per le persone con disabilità, in stato di povertà, che vivono in località remote o provenienti da contesti migratori), della sostenibilità ambientale e sarà all’insegna della transizione digitale.

Per quanto concerne lo sport, il Programma promuove la mobilità ai fini dell’apprendimento del personale sportivo e la cooperazione, la qualità, l’inclusione, la creatività e l’innovazione a livello delle organizzazioni e delle politiche sportive, prestando attenzione agli sport di base.

Tiene conto infatti del ruolo importante che lo sport svolge nel promuovere l’attività fisica, uno stile di vita sano, le relazioni interpersonali, l’inclusione sociale e l’uguaglianza e contribuisce a promuovere i valori comuni europei, il buon governo e l’integrità nello sport.

Per far questo, il Programma sostiene:

  • (art. 12) la mobilità del personale sportivo;
  • (art. 13) i partenariati, anche di piccola scala, per la cooperazione e lo scambio di pratiche, finalizzati a promuovere un accesso più ampio e inclusivo al programma e gli eventi sportivi senza scopo di lucro che mirano a sviluppare la dimensione sportiva europea e a promuovere questioni rilevanti per lo sport di base;
  • (art. 14) la preparazione e l’attuazione dell’agenda politica dell’Unione nel settore dello sport e dell’attività fisica; il dialogo politico e la cooperazione con i pertinenti portatori di interessi, comprese le organizzazioni europee e le organizzazioni internazionali nel settore dello sport; le misure che contribuiscono all’attuazione inclusiva e di elevata qualità del programma; la cooperazione con altri strumenti della UE ed il sostegno ad altre sue politiche; le attività di diffusione e sensibilizzazione sulle priorità e sui risultati delle politiche europee e sul programma.

Il budget del Programma Erasmus+ previsto per il settore dello sport nel 2021 è pari a 41,7 milioni ed è destinato alla realizzazione dei seguenti obiettivi:

  • offrire più inclusione sociale e accessibilità;
  • creare un ambiente sostenibile;
  • promuovere l’uso digitale e lo sviluppo delle capacità tecnologiche;
  • migliorare la partecipazione attiva della società;
  • migliorare le sinergie tra i diversi regimi (istruzione, lavoro, giovani, formazione, ecc).

Questi dovranno essere sviluppati attraverso le seguenti linee di azione:

  • incoraggiare la partecipazione allo sport e all’attività fisica;
  • sostenere la settimana europea dello sport;
  • promuovere l’educazione sportiva;
  • combattere la violenza, il razzismo, la discriminazione, l’intolleranza nel campo dello sport;
  • sviluppare le competenze e la carriera degli sportivi.


Sport , Giovani , 2021-2027 , Europa
Torna all'inizio del contenuto