Esplora contenuti correlati

Presentazione

Erasmus+ è il programma dell'UE per l'istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport in Europa.

Pienamente operativo dal gennaio 2014, ha avuto il via libera dai Ministri dei 28 paesi UE riuniti nel Consiglio Competitività martedì 3 dicembre 2013, facendo seguito all'approvazione da parte del Parlamento europeo avvenuta il 19 novembre dello stesso anno.

L'adozione finale ha avuto luogo l'11 dicembre 2013, con la firma congiunta del regolamento da parte di Consiglio e Parlamento.

Oltre a riunire i programmi UE per l'istruzione, la formazione e la gioventù (Comenius, Erasmus, Erasmus Mundus, Leonardo da Vinci e Grundtvig) in un unico programma è stato, per la prima volta, incluso anche lo sport.

Il programma è rivolto ai giovani di età compresa tra il 13 e i 30 anni, aiutandoli a svolgere attività formativa in un altro Paese dell'Unione.

Con Erasmus+ oltre 4 milioni di europei hanno l'opportunità di studiare, formarsi, acquisire esperienza e fare volontariato all'estero grazie ad uno stanziamento di 14,7 miliardi di euro nel settennio 2014/20 con un aumento del 40% rispetto al budget precedente.

In ambito sportivo, il programma si concentra su progetti transnazionali volti a sostenere gli sport amatoriali e ad affrontare sfide quali: contrastare le partite truccate, il doping, la violenza e il razzismo, nonché promuovere il buon governo, la parità di genere, l’inclusione sociale e l’attività fisica per tutti. Al settore dello sport è stato destinato l'1,8% del bilancio complessivo, pari a 238,8 milioni di euro.

Per informazioni dettagliate sulle varie opportunità, inclusi i criteri di ammissibilità, consultare la guida del programma Erasmus+

Torna all'inizio del contenuto