Aero Club d'Italia (AeCI)

L'Ufficio per lo sport, Servizio II, esercita compiti di vigilanza sull'Aero Club d'Italia.

La vigilanza sull'ente è esercitata dal Ministero dei trasporti, di concerto con il Ministero della difesa, del Ministero dell'economia e delle finanze e, per la parte riguardante lo sport, con la Presidenza del Consiglio dei Ministri (art. 1 commi 19 lettera a) del decreto legge n. 181 del 2006 convertito con modificazioni dalla legge n. 233 del 2006).

La Presidenza del Consiglio dei Ministri esprime i pareri di competenza:

  • per l'approvazione delle modifiche allo Statuto;
  • per le nomine degli organi;
  • per l'approvazione del bilancio preventivo, del bilancio d'esercizio e delle variazioni di bilancio nel corso dell'anno.

L’Ente è stato commissariato per la durata di un anno con decreto interministeriale del 2 gennaio 2018 registrato alla Corte dei Conti il 2 febbraio 2018 al n. 222. Il Commissario Straordinario è il Prof. Avv. Pierluigi MATTERA e non ha diritto ad alcun compenso salvo il rimborso delle spese debitamente documentate per l’espletamento dei compiti istituzionali.

Torna all'inizio del contenuto