Esplora contenuti correlati

Ordinanza 3070 del 17 marzo 2022 del TAR del Lazio

22 marzo 2022

Il Tar del Lazio, sezione prima-Quater, con ordinanza 3070 del 17 marzo 2022 su ricorso R.G. 10836/2021 proposto da A.D.S. Circolo del Tennis Agrigento per l’annullamento,

per quanto riguarda il ricorso introduttivo:

  1. del Decreto del 13.09.2021 con il quale il Dipartimento per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri ha approvato la graduatoria finale dei progetti presentati nell’ambito del “Bando Sport e Periferie” pubblicato in data 13 luglio 2020;
  2. della graduatoria dei progetti ritenuti ammissibili di cui all’Allegato A del predetto decreto del 13.09.2021 nella parte in cui all’Associazione ricorrente è stato attribuito un punteggio pari a 33 punti, anziché 48 punti, con conseguente illegittima collocazione della stessa tra i progetti non finanziabili;
  3. degli atti della commissione di valutazione mediante i quali sono stati erroneamente determinati i punteggi assegnati all’Associazione ricorrente;
  4. ove occorra, della nota DPS-0012864 del 27.10.2021 del Dipartimento per lo Sport, con la quale sono stati indicati i punteggi riconosciuti all’Associazione ricorrente per singola categoria;
  5. nonché di ogni altro atto presupposto e/o connesso;

Per quanto riguarda il ricorso incidentale presentato dal Comune di Mendicino l’11 gennaio 2022:

  1. del decreto del 13 settembre 2021 della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per lo sport – e dell'allegato “A” di approvazione della graduatoria finale dei progetti presentati nell'ambito del “Bando Sport e Periferie”, pubblicato in data 13 luglio 2020, con il quale veniva approvata la graduatoria finale, nella parte in cui ha attribuito al Comune deducente un punteggio di 35 punti, utile per accedere ai finanziamenti previsti nel bando ma messo in discussione dal ricorso qui opposto, nella misura in cui, potendo determinare una modificazione della graduatoria medesima, potrebbe porre in discussione la posizione del Comune di Mendicino e, quindi, il proprio diritto ad accedere ai finanziamenti del bando;
  2. di ogni altro atto preordinato, connesso e conseguente e, in particolare, dei verbali, allo stato non conosciuti nel contenuto, della Commissione di valutazione riferiti all'esame della domanda e del progetto presentati dal Comune di Mendicino;

nonché, per l'attribuzione ovvero l'accertamento del suo interesse, a ottenere un punteggio coerente al rapporto tra bando e progetto presentato, vale a dire almeno un punteggio pari a 45 anche ai sensi e per gli effetti di cui all'art. 30 c.p.a.;

e per il riconoscimento del suo interesse ad essere inserito in graduatoria con la collocazione discendente dal diverso e maggiore punteggio.

Pertanto, in adempimento a quanto stabilito con la predetta ordinanza dal TAR Lazio, Sez. I quater, si pubblicano:

- Ricorso introduttivo

- Ordinanza TAR Lazio

- Istanza notificazione pubblici proclami

- Elenco controinteressati



sport e periferie 2020
Torna all'inizio del contenuto